Estate nel Regno Unito? Impara a riconoscere le nuove banconote della sterlina britannica

La Banca d'Inghilterra annuncia il rilascio delle prime banconote con il ritratto di Re Carlo III, che entreranno in circolazione a partire dal giugno 2024.

Aggiornato il giorno

nuove banconote in sterline
Stampare

La Banca d'Inghilterra, responsabile della stampa delle banconote in sterline in Inghilterra e Galles, ha introdotto nel 2016 un nuovo tipo di banconota: la banconota in polimeri. Il nuovo materiale è più resistente e sicuro. Da allora, la nuova generazione di banconote in sterline ha sostituito le vecchie, creando un po' di confusione tra i turisti che non si recano spesso nel Regno Unito e che, al momento di pagare con le nuove banconote, si sono chiesti se si trattasse di un'imitazione impropria del denaro vero. Stai per recarti nel Regno Unito? Per evitare spiacevoli sorprese, è necessario essere in grado di riconoscere le nuove banconote in sterline. Non solo per il materiale di cui sono fatte, ma anche per le figure che le illustrano.

STERLINA BRITTANICA

Nel Regno Unito, la sterlina è la moneta corrente e ha origine nell'Europa continentale, essendo stata introdotta in Inghilterra intorno all'anno 700 dal sistema monetario di Carlo Magno. Inizialmente era conosciuta come Libra Pondo, che in latino si traduce come libbra di peso, da cui deriva l'abbreviazione L, oggi nota con il simbolo £.

Nell'antichità, il valore della sterlina era determinato dal valore dell'argento e rappresentava una vera e propria fortuna: una sterlina era sufficiente per comprare quindici mucche! Con il passare del tempo, la sterlina assunse un valore pari a quello dell'oro fino alla fine della Prima Guerra Mondiale, quando fu istituito un sistema internazionale che adeguava il valore delle varie valute a quello del dollaro americano. A partire dal 1971, il Regno Unito decise di lasciare fluttuare il valore della sterlina invece di vincolarla ad altre valute come il dollaro, permettendo così al mercato di stabilirne il valore.  

Attualmente, una sterlina è composta da 100 penny. Le banconote sono disponibili in tagli da 5, 10, 20 e 50 sterline, mentre le monete sono disponibili in tagli da 1, 2, 5, 10, 20 e 50 penny.

LE NUOVE BANCONOTE IN STERLINE

Nel 1960 la Regina Elisabetta II divenne il primo monarca del Regno Unito il cui ritratto apparve sul fronte di tutti e quattro i tagli di banconote: 5, 10, 20 e 50. Dal 1970, il rovescio riporta il ritratto di una figura nazionale di spicco.

L'attuale serie di banconote, che è composto esclusivamente da polimeri, include i ritratti di Winston Churchill sulla banconota da 5 sterline; Jane Austin su quella da 10 sterline con la citazione “ I declare that after all there is no pleasure like reading!” tratta dal suo romanzo Orgoglio e pregiudizio; Joseph Turner sulla banconota da 20 sterline; e Alan Turing su quella da 50 sterline. Altre citazioni famose rappresentative dell'orgoglio nazionale britannico che compaiono su altre banconote sono riportate nel nostro articolo The Pound Sterling: a Very British Pound.

Le banconote in polimero presentano inoltre una serie di caratteristiche inconfondibili:

  • Ologramma: se si inclina la banconota da un lato all'altro, si noterà che la scritta cambia da Fifty a Pounds.
  • Finestra trasparente: verifica che la lamina sia di colore oro e verde sul fronte della banconota e argento sul retro. All'interno dei due riquadri dorati sul fronte della banconota, l'immagine cambia tra il simbolo “50” e il simbolo “£” quando la banconota viene inclinata.
  • Applicazione in alluminio: sulla finestra trasparente del fronte della banconota è presente un'applicazione in alluminio con l'immagine in 3D della corona dell'incoronazione.
  • Banda metallica rossa: sul retro della banconota, subito dietro la corona, dovrebbe essere presente una banda metallica rossa con le lettere “AT”.
  • Consistenza del polimero: la banconota deve essere realizzata in una plastica sottile e flessibile. Nell'angolo in basso a destra deve essere in rilievo la frase “Bank of England”.

A New Era

Dopo la morte della Regina nel settembre 2022, la Bank of England ha annunciato che il 5 di giugno 2024 saranno emesse nuove banconote con l'effigie di Re Carlo III, sulla base di una foto scattata al monarca nel 2013. Si tratta di un momento storico per il popolo britannico che entra in una nuova era: Elisabetta è stata la prima monarca a comparire sulle banconote britanniche e la sua immagine sarà gradualmente sostituita da quella di Re Carlo III sulle banconote in polimero da 5, 10, 20 e 50 sterline.

Che aspetto hanno le nuove banconote di Re Carlo?

L'immagine del Re sarà presente sia sul fronte delle banconote che sulla finestra di sicurezza trasparente. Per verificare l'autenticità delle nuove banconote è sufficiente seguire la stessa procedura utilizzata per le banconote precedenti: inclinando la banconota da un lato all'altro, si noterà il cambio di immagine nell'ologramma e l'immagine del Re apparirà nella finestra trasparente.

Cosa succederà alle banconote della Regina?

Le banconote con il ritratto di Elisabetta II rimarranno in circolazione e potranno essere utilizzate insieme alle nuove banconote con Carlo III, venendo ritirate solo se danneggiate per ridurre al minimo l'impatto ambientale. La Banca d'Inghilterra, nel suo comunicato intitolato “Banknotes featuring King Charles III and Queen Elizabeth II”, ha sottolineato questo approccio sostenibile: 

  • The new banknotes will only be printed to replace those that are worn and to meet any overall increase in demand for banknotes. Our approach is in line with guidance from the Royal Household, to minimise the environmental and financial impact of this change. 

È possibile cambiare le vecchie banconote con quelle nuove? 

Per un breve periodo, a partire dalla data di emissione del 5 giugno 2024, potrai cambiare un valore limitato di banconote della vecchia serie con le nuove banconote di Re Carlo III attraverso la Banca d'Inghilterra.

Anglopolis: Who's Afraid of Phrasal Verbs?
iStock

Language

Anglopolis: Who's Afraid of Phrasal Verbs?

Sono il terrore della maggior parte degli studenti di inglese, strutture grammaticali apparentemente semplici che possono trasformarsi in un vero e proprio incubo. Per non aver paura di loro e poterle dominare basta conoscerle meglio. Te la senti di avvicinarti?

Sarah Presant Collins

TODAY’S TOP STORIES

Australia: Take Only Memories, Leave Only Footprints
Istock2

Places

Australia: Take Only Memories, Leave Only Footprints

Il proverbio attribuito alle popolazioni indigene dell’Australia è un’ispirazione per i visitatori di questa affascinante nazione insulare, la cui ricchezza e diversità non hanno paragoni.

Alex Phillips