La punteggiatura in inglese

Scopri l'importanza della punteggiatura in inglese e come questi piccoli dettagli possono trasformare il significato e il flusso delle tue frasi. Impara ad usarli con precisione!

Aggiornato il giorno

Grammar
Stampare

La punteggiatura è molto importante nella scrittura di qualsiasi lingua, poiché ci aiuta a strutturare le frasi e a dar loro un senso. Oggi scriviamo molto tramite i nostri telefoni cellulari e tendiamo a dimenticare l'uso della punteggiatura, ma non c'è niente di più sbagliato!

In questo articolo spieghiamo le regole della punteggiatura in inglese, i vari simboli e quali sono le differenze rispetto all'italiano.

Come utilizzare i segni di punteggiatura per migliorare la tua scrittura

Imparare a usare la punteggiatura è fondamentale per scrivere correttamente. I segni di punteggiatura ci aiutano a esprimerci meglio poiché aggiungono sfumature e informazioni extra ai nostri testi: ci permettono di indicare le pause, quando cambiamo tono, formuliamo una domanda, ecc.

Ci sono molti esempi di frasi divertenti in inglese il cui significato cambia radicalmente a seconda della punteggiatura. Ecco uno dei più famosi:

I like cooking, my family, and my pets ➡️ Mi piace cucinare, la mia famiglia e i miei animali domestici.

I like cooking my family and my pets ➡️ Mi piace cucinare la mia famiglia e i miei animali domestici.

La prima frase mostra un elenco delle cose che piacciono alla persona che scrive: le piace cucinare, le piace la sua famiglia e le piacciono i suoi animali domestici. Come lo sappiamo? Dall'uso delle virgole, che indicano che il testo è un elenco. La seconda frase è uguale alla prima, ma non ha virgole. Senza virgole, non possiamo sapere che si tratta di un elenco, e il significato letterale della frase è che alla persona che scrive piace cucinare i membri della sua famiglia e i suoi animali domestici. Come puoi vedere, il senso della frase è completamente diverso e piuttosto inquietante!

Ora ripassiamo i segni di punteggiatura più usati uno per uno con alcuni esempi.

Punto (full stop)

Il punto serve principalmente per indicare la fine di una frase che non sia una domanda o un'esclamazione. In italiano abbiamo il punto e virgola, e il punto e a capo. In inglese, il punto e virgola sarebbe "semicolon", e per indicare un punto e a capo (ad esempio, nel dettato), si dice "new paragraph" ("nuovo paragrafo").

  • I live in Barcelona. ➡️ Vivo a Barcelona. 
  • Whales are mammals. ➡️ Le balene sono mammiferi. 

Virgola (comma)

La virgola - "comma", in inglese - è spesso usata per aggiungere pause che danno ritmo o ci permettono di respirare, nonché per organizzare insiemi di idee, come ad esempio enumerazioni.

  • Although I was tired, I went to the gym, and then to the supermarket ➡️  Anche se ero stanco, sono andato in palestra e poi al supermercato.
  • Lucía plays football, basketball, and tennis ➡️ Lucia gioca a calcio, basket e tennis.

Punto interrogativo (question mark)

Il punto interrogativo indica una domanda. In inglese, i punti interrogativi si chiamano "question marks". 

  • What is your name? ➡️ Come ti chiami? 
  • Is this your phone? ➡️  Questo telefono è tuo? 

Punto esclamativo (exclamation mark)

I punti esclamativi si chiamano "exclamation marks" in inglese. Usiamo questo segno per esprimere sorpresa, riso, rabbia, impazienza, veemenza...

  • Look! A blue parrot! ➡️ Guarda! Un pappagallo blu!
  • Don’t be silly, you look amazing! ➡️ Non fare lo scemo, stai benissmo! 

Due punti (colon)

I due punti ("colon", in inglese) sono spesso usati per introdurre una spiegazione, un esempio, un elenco, o per enfatizzare una frase o una parola in particolare.

  • There are many kinds of flowers in the garden: roses, peonies, daisies, dahlias, lilies… ➡️ Ci sono tanti tipi di fiori nel giardino: rose, peonie, margherite, dalie, gigli...
  • For the last time: don’t leave your wet towel on the bed ➡️ Per l'ultima volta: non lasciare l'asciugamano bagnato sul letto.

Punto e virgola (semicolon)

Il punto e virgola serve per segnalare una pausa. Sarebbe una via di mezzo tra il punto e la virgola. Può anche essere usato per collegare frasi correlate.

  • I like this house; it’s very cosy ➡️ Mi piace questa casa; è molto accogliente.
  • This is Liza; she is my piano teacher ➡️ Questa è Lisa; lei è la mia insegnante di pianoforte.

Apostrofo (apostrophe)

L'apostrofo - "apostrophe" - viene utilizzato molto più in inglese che in italiano. Ne abbiamo bisogno soprattutto per fare contrazioni e per indicare il possesso.

  • This isn’t my book ➡️ Questo non è il mio libro.
  • George’s brother is a singer ➡️ Il fratello di George è un cantante.

Trattino (hyphen, dash)

In inglese ci sono due tipi di trattini: "hyphen" è un trattino breve che unisce due o più parole, mentre "dash" è un trattino lungo utilizzato per introdurre frasi esplicative all'interno di altre frasi, come se fosse una parentesi (anche se è più informale delle parentesi).

  • My great-grandmother was French ➡️ La mia bisnonna era francese.
  • Carla —Jeanne’s girlfriend— was the first to arrive at the party ➡️ Carla, la ragazza di Jeanne, è stata la prima ad arrivare alla festa.

Parentesi (parentheses)

Le parentesi in inglese si chiamano "parentheses" o "round brackets". Le usiamo per fornire informazioni aggiuntive, come spiegazioni, dati, chiarimenti, ecc.

  • We visited Koh Tao (Thailand) in 2017 ➡️ Abbiamo visitato Koh Tao (Thailandia) nel 2017. 
  • Matt admitted (after a while) that he was wrong ➡️ Matt ha ammesso (dopo un po') di essersi sbagliato.

Virgolette (quotation marks)

Le virgolette servono per citare qualcosa testualmente; ad esempio, quando esprimiamo una frase in stile diretto. Vengono anche utilizzate in riferimenti bibliografici e quando vogliamo utilizzare un tono sarcastico. In inglese si chiamano "quotation marks".

  • “I don’t know what you’re talking about”, she said ➡️ "Non so di cosa stai parlando", ha detto.
  • John’s “mates” crashed his car last night ➡️ Gli “amici” di John si sono schiantati con la sua auto la notte scorsa.
  • Sam asked, “Why did you call me ‘young lad’?” ➡️ Sam chiese: "Perché mi hai chiamato 'ragazzino'?"

Continua ad imparare con i nostri articoli sulla grammatica inglese. Eccone alcuni molto utili:

Winnie-the-Pooh Day: Wisdom from the Honey Pot
Cordon

Current Affairs

Winnie-the-Pooh Day: Wisdom from the Honey Pot

Il 18 gennaio è la giornata dedicata a Winnie Pooh che ricorda la nascita del suo autore A. A. Milne, il quale con i suoi libri illustrati popolati da personaggi adorabili e ricchi di una saggezza atemporale continua a ispirare ed educare generazioni di bambini e adulti.

Alex Phillips

Ninety Per Cent of Everything: The Global Shipping Industry
iStock

Current Affairs

Ninety Per Cent of Everything: The Global Shipping Industry

Ogni giorno, migliaia di navi mercantili solcano gli oceani per trasportare i beni di consuno di cui abbiamo bisogno. Il 90% dei prodotti da cui dipendiamo, come il cibo, la benzina o i vestiti, arriva via mare. Eppure questo tipo di trasporto rimane ancora un mistero.

Julian Earwaker

TODAY’S TOP STORIES

Trinity College Dublin: Ireland’s Oldest University
iStock

Places

Trinity College Dublin: Ireland’s Oldest University

È l’università più antica e prestigiosa dell’Irlanda e un importante centro di ricerca di fama internazionale. Tuttavia, è anche un’attrazione turistica molto popolare, che ospita un’enorme biblioteca con una pregiata collezione di artefatti rari, tra i quali spicca lo straordinario Libro di Kells.

Talitha Linehan

Domande retoriche in inglese
Canva

Grammar

Domande retoriche in inglese

Le domande retoriche non richiedono una risposta esplicita, ma possono catturare l'attenzione, stimolare la riflessione o suscitare emozioni. Vediamo come formularle in inglese.

Alicia Burton