l’inglese Britannico o Americano? Un oceano di differenza

Le diversità tra le due versioni sono subito evidenti e ci si rende conto ben presto che non è solo l’atlantico a separare le due nazioni.

Aggiornato il giorno

Diferencias entre ingles britanico y americano
Stampare

È vero che si tratta della stessa lingua e in genere gli inglesi e gli americani riescono a capirsi senza problemi. Ma per uno straniero, anche con una minima conoscenza della lingua inglese, le diversità tra le due versioni sono subito evidenti e ci si rende conto ben presto che non è solo l’atlantico a separare le due nazioni. Le differenze tra inglese britannico e americano sono notevoli.

DIFFERENZE TRA INGLESE BRITANNICO E AMERICANO: UN PO' DI STORIA

Se il Regno Unito si vanta di una storia e quindi di una cultura molto più antica, per alcuni aspetti l’accento americano è più vecchio rispetto a quello britannico. I primi colonizzatori sono arrivati in America dall’Inghilterra durante il sei e settecento portando con sé una pronuncia, chiamata ‘rhotic speech’, che faceva suonare la ‘r’. La gente dei ranghi sociali più alti rimasta a casa in Inghilterra, volendo distinguersi dal popolo comune, incominciò a cambiare accento, smussando il suono della ‘r’ dove possibile.

Davanti ad una vocale in una parola come ‘rain’, la ‘r’ se deve sentire per forza, ma gradualmente è sparita dalla pronuncia di parole come ‘winter’ (win-tuh) o ‘market’ (mah-ket).  Visto che le persone che adoperavano questa affettazione venivano dal ceppo nobile, la gente normale si mise presto a imitarli e l’accento si diffuse in tutto il sud dell’Inghilterra fino a diventare un elemento dell’accento standard (received pronunciation) o "the Queen's English". La stessa evoluzione non accadde negli Stati Uniti e quindi gli americani pronunciano la ‘r’ anche a metà e alla fine delle parole: winter, market.

Per quanto riguarda l’ortografia, invece, è forse più vecchio lo spelling britannico. Quando l’Inghilterra è stata conquistata dai normanni nel 1066, il francese è diventato la lingua della corte, delle scuole e università e del sistema legale. Rimase la lingua dell’aristocrazia per due o tre secoli prima di evolversi in Middle English durante il 300 - un cambiamento consolidato da opere come The Canterbury Tales di Geoffrey Chaucer.

Se vi domandate spesso perché lo spelling inglese sia così difficile con tante lettere silenziose, è semplicemente perché molte parole derivano da radici francesi, germaniche o addirittura scandinave e nei secoli gli inglesi hanno semplificato la pronuncia, senza alterare il modo in cui si scrive. Neanche quello era chiaro fino alla compilazione del primo dizionario: A Dictionary of the English Language di Samuel Johnson pubblicato a Londra nel 1755. Più tardi, nel 1806 Noah Webster pubblicò A Compendious Dictionary of the English Language, negli Stati Uniti, con una seconda più ampia versione nel 1828.

Per stabilire l’indipendenza degli americani dagli inglesi (una questione importante all’epoca) Webster voleva che lo spelling americano fosse più semplice e diretto con meno francesismi.

Quindi troviamo differenze come quelle nella tabella qui sotto:

UK Spelling

US Spelling

ou - colour, honour, mould

o - color, favor, mold

re - centre, fibre

er - center, fiber

oe/ae - diarrhoea, archaeology, encyclopaedia

e - diarrhea, archeology, encyclopedia

ence - licence, defence

ense - license, defense

ell - traveller, cancelled

el - traveler, canceled

ise - organise, categorise

ize - organize, categorize

ogue - catalogue, monologue

og - catalog, monolog

Nel nostro articolo American vs British English: Divided by a Common Language puoi trovare altre informazioni sulle differenze tra l'inglese americano e l'inglese britannico, praticando l'inglese e imparando nuovi vocaboli con la traduzione in italiano.

parole prese in prestito da altre lingue

In alcuni casi i vocaboli sono completamente diverse, o perché l’inglese americano ha conservato delle parole più arcaiche, ad esempio il participio passato del verbo get: gotten (gli inglesi ormai dicono got); o perché i due tipi di inglese hanno pescato vocaboli da altre lingue diverse. Questo succede spesso con le parole legate al cibo:

  • coriander (termine britannico derivato dal francese) - cilantro (termine Americano derivato dallo spagnolo).
  • courgette (termine britannico derivato dal francese) - zucchini (termine Americano derivato dall’italiano)
  • aubergine (termine britannico derivato dall’arabo attraverso il francese) - eggplant (termine Americano derivato forse dall’aspetto del frutto!)

I motivi per le altre differenze si sono persi nel tempo e le parole qui sotto sono solo un assaggio!

UK

US

Italian

Biscuit

Cookie

Biscotto

Bonnet

Hood

Cofano

Boot

Trunk

Baule

Chemist

Drugstore

Pharmacia

Crisps

Chips

Patatine

Chips

(French) Fries

Patate fritte

Flat

Apartment

Appartamento

Holiday

Vacation

Vacanza

Jumper

Sweater

Maglione

Lift

Elevator

Ascensore

Lorry

Truck

Camion

Post

Mail

Posta

Shop

Store

Negozio

Trainers

Sneakers

Scarpe da tennis

Trousers

Pants

Pantaloni

University

College

Università

Ci sono anche alcune differenze grammaticali. In inglese britannico si dice to write to someone, mentre in americano la preposizione ‘to’ non ci vuole. Gli americani sono anche più sciolti per quanto riguarda la differenza tra il past simple e il present perfect.

È facile sentire I didn’t do that yet in inglese americano, mentre in inglese britannico sarebbe I haven’t done that yet. Potrebbe essere un colloquialismo ma gli americani spesso parlano dei loro rimpianti dicendo I wish I wouldn’t have done that mentre la forma corretta in inglese britannico è ‘I wish I hadn’t done that’.

Si può parlare di errori? Per tanti, quest’ultimo esempio lo sarebbe davvero, così come gli espressioni americani che sono sempre più comuni anche nel Regno Unito, ad esempio less people, less cars (invece di fewer people, fewer cars) o There’s way too many people (invece di There are far too many people).

Aderenti di una grammatica corretta possono storcere il naso, ma come abbiamo visto, l’evoluzione di una lingua è una forza inarrestabile, e se nel futuro l’inglese britannico e l’inglese americano si assomiglieranno di più, la vita sarà più facili per tanti aspiranti studenti.

Avete la grammatica, ora mettetela in pratica leggendo e ascoltando gli articoli esclusivi per gli abbonati a Speak Up. Abbonatevi subito e approfittate del nostro metodo unico per imparare e migliorare il vostro inglese, con letture interessanti, arricchite da audio, glossari e spiegazioni. 

E se ti iscrivi al nostro canale Whatsapp riceverai ogni giorno un suggerimento di lettura o un esercizio divertente per esercitare rapidamente il tuo inglese.

Continua a imparare con i nostri articoli sulla grammatica inglese. Ecco alcuni dei più utili:

Anglopolis: Who's Afraid of Phrasal Verbs?
iStock

Language

Anglopolis: Who's Afraid of Phrasal Verbs?

Sono il terrore della maggior parte degli studenti di inglese, strutture grammaticali apparentemente semplici che possono trasformarsi in un vero e proprio incubo. Per non aver paura di loro e poterle dominare basta conoscerle meglio. Te la senti di avvicinarti?

Sarah Presant Collins

TODAY’S TOP STORIES

Australia: Take Only Memories, Leave Only Footprints
Istock2

Places

Australia: Take Only Memories, Leave Only Footprints

Il proverbio attribuito alle popolazioni indigene dell’Australia è un’ispirazione per i visitatori di questa affascinante nazione insulare, la cui ricchezza e diversità non hanno paragoni.

Alex Phillips